Homepage » Focus, Nokia, Recensioni

La mia “scappatella” con il Nokia N97

Non capiva. L’ha guardato storto per un po’, cercando di farsene una ragione. Non ha smesso un attimo, il mio Black Berry, di guardare in cagnesco il Nokia N97, mentre usciva dalla bella scatola nera da NSeries. Poi ci ho parlato. L’ho preso da parte e gli ho spiegato che si trattava solo di una prova, e che non avrebbe dovuto temere (non troppo, almeno). Lo avrei tenuto un po’, giusto tre settimane, provato per Kiamanokia.it e restituito, per poi scrivere cosa ne pensassi. “Ma i post li scrivevi solo su di me”, ha provato a dirmi. Gli ho dato a intendere che per me contava poco rispetto a lui, anche se lo tenevo da conto in un astuccio apposito per non sciupare il touch screen, mentre a lui lo gettavo in borsa alla crudele.

Insomma, se n’è fatto una ragione. Un po’ come qualcuno che digerisce una scappatella, conscio che l’adultero tornerà a casa. Oggettivamente, l’invidia alla vista era del tutto comprensibile. Quello che è stato presentato come il gioiello dell’ N Series (la linea più tecnologica della casa svedese, i telefoni – che le divinità ci perdonino per l’uso di questo termine – più “geek” della compagnia). Slanciato, un bello schermo (3.5 pollici, ma è in arrivo la versione mini, per “mini mani”, probabilmente), colori bianco e argento, fotocamera con obiettivo protetto (lente Carl Zeiss) e tastiera estraibile.

Insomma, bello è bello. Ha un po’ le pretese estetiche di un i-Phone (anche se l’hanno incasellato proprio nella categoria degli anti-mela) e si dota come lui di un touch screen che si orienta da solo. Spassoso provare a calibrarlo con l’apposita funzione, un po’ meno da utilizzare senza avere le unghie di Crudelia Demon. Lo schermo è sensibile, ma se utilizzato con il polpastrello si confonde un po’ sulla barra di scorrimento delle pagine web, tanto per fare un esempio. Per di più ad ogni slittamento fa una piccola vibrazione, quindi è ottimo per il massaggio rilassante della mano, ma un po’ meno funzionale in termini di velocità di consultazione. Il consiglio quindi è di usare l’apposita pennina (al quale è molto sensibile), oppure le unghie, appunto (con o senza french manicure, le accetta lo stesso).

Andiamo oltre. La tastiera estraibile (vera, ma è dispobile anche quella in versione touch) è modello qwerty. Su questo punto non ho potuto nascondere al mio Bb un sussulto di gioia, essendo per altro nemica acerrima del t9 (che comunque è in funzione sul Nokia N97). E’ comoda e abbastanza ampia. Si estrae velocemente ed è decisamente più veloce, essendo estesa, di quella in modalità in touch.

Bel banco di prova sono le funzioni social. Ovviamente con lo schermo così spazioso e l’ottima risoluzione sono una manna dal cielo per chi ama bazzicare sui vari network. Buona l’applicazione Facebook e ottima la visualizzazione di Friend Feed tramite fftogo (sito online). Per la consultazione della pagine web in generale ci vuole un attimo di pazienza. Il rischio all’inizio è quello di ingrandirle all’inverosimile senza volerlo o peggio (vedi la sottoscritta) di non capire la tecnica di scorrimento con suddetta pennina (o dito che sia). Si va dal basso verso l’alto, e non viceversa, come porterebbe a fare l’abitubide ad usare il pc (o la palletta del Bb, tanto per giocare in casa). Si parla comunque di un’ottima funzionalità per le funzioni web. Ottimo anche Flickr, provato sul campo: il mio computer non ha riconosciuto il cavetto nemmeno con Nokia Suite (ringrazio comunque la dritta genovese), quindi per non lasciare le foto sullo smartphone le ho uploadate una per una. Posso dunque asserire con assoluta certezza che funzioni.Per l’istant messaging ci si affida a Fring, e anche in questo caso non ci si perde (anche se coloro a digiuno di Nokia smart phone, chiederanno l’aiuto da casa, dopo che l’opzione alla “Chi vuol essere milionario” del 50:50 ha prodotto un niente di fatto su google con le ricerche “gtalk -skype-msn per Nokia N97″).

La fotocamera è buona: 5 megapixel (ricordiamoci che il primo i-Phone ne aveva solo 2), anch’essa orientabile e con doppio obiettivo (anche sul davanti per gli autoscatti). Flash Led con funzione automatica o manuale e riduzione occhi rossi, e poi griglia, tonalità colori, esposizione, contrasto e photo editing. Il meccanismo di scatto è quello che hanno alcune compatte digitali, per cui il quadro della messa a fuoco cattura l’immagine un secondo dopo che il dito ha dato l’ok per la foto. Quindi occhio a non muovervi subito dopo. Io voto sempre per il flash off, anche perché a seconda delle condizioni genera un’antipatica patina bianca sull’immagine.
Tutte le funzioni di messaggistica, impostazione di casella mail (a cui si collega una volta fatta la configurazione), registratore (caro il mio Bb, questa la dovevo dire, visto che tu non ce l’hai) e la divertente funzione del lettore di messaggi. Con un solo tocco si attiva la deliziosa vocetta maschile che ti riprone il messaggio versione audio (il che può essere utile se non si ha modo di leggerlo perché impegnati in altro: che so, passare lo straccio per terra o guidare).

Mappe (anch’esse in ottima risoluzione), mp3, funzioni video e la buona applicazione Accu Weather, per le previsioni meteo.

Sul web, oltre alle recensioni ottimistiche che lo descirvono come il gioiello della suddetta serie Nokia, anche qualche impietoso giudizio, come “è solo bello”. Sicuramente è uno dei più esteticamente riusciti, uno di quelli da sfoggiare per vedere le vignette sopra le teste altruicon la scritta “wow, molto fashon very cool”. Lasciate da parte le immagini da spot con Fiammette di sorta a seguito (riferimento alla nota compagnia telefonica che lo ha lanciato dall’estate con una promozione), è anche un divertente smartphone. Resta la perplessità sulla funzionalità e resistenza sul lungo periodo, sia per la tastiera a scomparsa che per il touch screen, anche se il complesso appare robusto. Potrebbe perdere sul confronto alla lunga rispetto ad altri prodotti più intuitivi (come appunto l’iPhone o l’inossidabile BlackBerry).

Come dire: si sa, la bellezza passa. Si spera rimanga il resto.

(crosspostato su Diparipasso)



Condividi

Tag: , , , , , .

3 commenti »

    • E ora il tu BB come sta? Si è rivolto a uno psicoterapeuta? ;-)

      Scherzi a parte, articolo molto bello, fuori dai soliti schemi dell’unpacking.

      Grazie!

    • unica correzione, nokia e’ finlandese :)

    • @ Marco Grazie dell’appunto :), rettifico
      @Giuliano E’ quello che voleva essere, contenta di esserci riuscita. Grazie.

Commenta

Lascia il tuo commento a seguire o fai un trackback dal tuo sito. Puoi anche seguire i commenti via RSS.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>