Homepage » Focus, Nokia, Recensioni

Nokia N97, sensazioni

Quando prendi in mano un telefonino nuovo, gran parte del giudizio è dettato da una sensazione estemporanea. Si tratta di un qualcosa che unisce le sensazioni precedenti (derivanti da pubblicità ed immagini intraviste sui blog del settore) al dettato dei propri sensi.

Appena avuto il Nokia N97 in mano, vista e tatto hanno dato la propria sentenza: solido, molto bello, lineare. Il feeling è immediato. La prima operazione che si tenta di portare a termine è ovviamente l’apertura della tastiera facendo scorrere la parte superiore del telefono per farla scivolare lungo il lato corto del dispositivo. Poi si apprende come attivare il touchscreen, come accedere alle voci del menu, come agire sulle applicazioni presenti sulla schermata principale.

Ma l’N97 ti strizza subito l’occhio presentandosi come un bel telefonino, probabilmente tra i migliori in circolazione (ma questo è dettato dal gusto personale, impossibile stabilire una regola per queste valutazioni). Dopo pochi minuti le sensazioni lasciano lo spazio alla razionalità ed all’analisi. Il telefonino diventa qualcosa di differente, si plasma sotto gli occhi a mano a mano che si entra nei meadri del menu. Per questo abbiamo predisposto una recensione a puntate: dopo due settimane di prova intensa del telefono, qualcosa in più è possibile spiegarlo.

Abbiamo iniziato di qui, dai primi secondi e dalle prime sensazioni. Ma il viaggio continuerà fino a venerdì. Dopodiché ognuno potrà scegliere con maggior consapevolezza ove e se investire il proprio budget telefonico.

(crosspostato su Webnews.it)



Condividi

Tag: , , , , , , , , .

Commenta

Lascia il tuo commento a seguire o fai un trackback dal tuo sito. Puoi anche seguire i commenti via RSS.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>