Homepage » Focus, Nokia, Recensioni

Nokia N97, tra tastiera e touchscreen

Caratteristica peculiare del Nokia N97 è l’approccio moderato al touchscreen. Si tratta di una scelta precisa di Nokia: affiancare una tastiera al tocco, così che l’utente abbia libertà di scelta. Ne esce un ibrido pieno di potenzialità, ma con non pochi compromessi.

Avere due interfacce di interazione implica delle complicazioni. In ogni momento, infatti, occorre scegliere come digitare ed in base all’operazione che si sta compiendo ci si potrebbe trovare di fronte a diverse metodologie di input: una scrittura sequenziale, piuttosto che un tastierino classico con cui sfruttare il T9, piuttosto ancora che un tastierino esteso per il tocco con un espediente che autoesclude le lettere non utili (opzione valida sulla rubrica). Sono queste scelte ovvie ed intelligenti, ma disorientanti. Occorre pertanto un periodo di training più lungo del solito prima di prendere realmente confidenza con il telefono: l’N97 parla sempre la stessa lingua ma cambia dialetto volta per volta.

I compromessi si estendono su entrambe le modalità di digitazione. La tastiera, infatti, è ordinata e solida, ma l’azione sui pulsanti è molto leggera ed il tatto non avverte troppo facilmente l’avvenuto click. La dimensione dei pulsanti ed il loro scarso rilievo non sono in tal senso di aiuto. Lo schermo ha un touchscreen sufficientemente valido in ogni condizione, ma anche quest’ultimo non sembra ancora ottimale nelle soluzioni adottate: il primo esperimento Nokia sul touch merita evidentemente qualche piccola revisione sull’interfaccia.

Il dispositivo trema delicatamente ad ogni click sullo schermo. La digitazione è sufficientemente semplice, ma l’assenza del multitouch rende meccanico l’uso dello zoom. Difficile, pertanto, scorrere lunghi elenchi, così come risulta arduo cliccare su piccoli link facilmente riscontrabili in rete.

La tastiera, essendo una QWERTY estesa, non necessita del T9. La digitazione è sciolta, ma l’accesso ai caratteri speciali è praticabile soltanto tramite un pulsante “Sym” che apre una tabella per scorrere tra parentesi e punteggiatura varia. L’assenza del T9 grava pesantemente sull’uso delle emoticon: occorre infatti comporle tramite il tasto Sym, scegliendo uno ad uno i caratteri e rendendo pertanto l’operazione oltremodo lunga e complessa.

(crosspostato su Webnews.it)



Condividi

Tag: , , , , , , , , , , , .

1 commento »

    • e fatto davvero bene sopratutto la tastiera di questo cellulare…

Commenta

Lascia il tuo commento a seguire o fai un trackback dal tuo sito. Puoi anche seguire i commenti via RSS.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>