Homepage » Focus, Nokia, Recensioni

Nokia 5800 XpressMusic: il test su strada

Nokia 5800 XpressMusic: il test su strada

Ancora una volta in gioco grazie a Digital-PR (stavolta la sede romana, grazie Donato!) e KiAmaNokia, il progetto nato da poco grazie a Tony Siino che ne cura i contenuti. Il telefono portato sul banco dei test è il nuovo Nokia 5800 XpressMusic, primo nato completamente touch (o quasi) della nota casa finlandese Nokia.

Nokia 5800 XpressMusic

Contrariamente al solito vorrei poter dare subito un giudizio che sommariamente riesca a descriverlo approfondendo poi, per chi vuole, alcuni dettagli del prodotto:

Pecca certamente di gioventù su svariati fattori, assolutamente ottima la base di partenza, grosso il vantaggio di poter lavorare con Symbian rendendo il tutto “touch“, l’esperienza multimediale è davvero buona. Resta comunque un giocattolo, molto meno professionale di un buon palmare con Windows Mobile, forse meno accattivante di un iPhone, la giusta via di mezzo tra funzionalità, novità sul mercato “made in Finland” e prezzo, parliamo di una fascia medio-alta al costo di 339 euro che arrivano ad essere 288,90 con garanzia Europa (occhio quindi!), rigorosamente no-brand, tutto sommato più accessibile di tanti altri fratelli maggiori.

E poi disponibile alla vendita il Nokia 5800 “comes with the musical prezzo di 469 euro. Questa versione include la possibilità di scaricare illimitate canzoni dal Nokia Music Store per 12 mesi (dopo la scadenza dell’abbonamento si può conservare tutta la musica precedentemente scaricata, ndr). Volete saperne di più? Date una occhiata alla scheda prodotto ufficiale:

shop.nokia.it/nokia-it/product.aspx?sku=3965101&culture=it-IT#__anchor_ProductSelector

E ora perché non passare ad un’analisi un po’ più approfondita?

# sistema operativo & funzionalità

Tasto dolente solitamente associato ad un telefono Nokia. Symbian è sicuramente un gran bel sistema operativo (per questo tipo di dispositivi, chiaramente) ma talvolta lento, instabile, soggetto a freeze inaspettati. 5800 XM non fa eccezione ed in circa un mese di prova è arrivato a bloccarsi completamente 2 volte, ciascuna delle quali in momenti poco opportuni. La situazione è migliorata nettamente dopo l’ultimo aggiornamento firmware (qui ne parla Tony) sia per quello che riguarda la velocità dell’intero telefono che per il geotagging delle foto, inizialmente non previsto.

Davvero ottima la possibilità di avere a video una tastiera QWERTY estesa, in orizzontale. Messaggi scritti velocissimamente, così come gli appuntamenti in agenda, i contatti in rubrica e qualsiasi altra cosa richieda l’impiego dello strumento di input. Ho letteralmente adorato la funzionalità, molto più comoda, pratica e veloce della solita tastiera a 12 tasti con T9 e funzioni multiple, soprattutto per coloro che ricordano a memoria la posizione delle lettere.

Nota di merito particolare alla batteria. 5800 XM monta una BL-5J, capiente Li-Ion da 1320 mAh per una durata totale di 6 ore in conversazione o 400 ipotetiche ore di standby. Chiaro che tenendo attivo il collegamento bluetooth, la scansione WiFi e magari una canzone di sottofondo il tutto diminuisce drasticamente, ma posso assicurarvi di aver lavorato a massimi regimi almeno per 48 ore prima di dover collegare il telefono al caricabatterie.

Dopo aver installato Mail for Exchange, recensito e spiegato in questo mio articolo, 5800 XM si è comportato davvero bene sincronizzando correttamente contatti e calendario con il mio account Google. Aggiungere appuntamenti e nuovi contatti, contrariamente all’E65, diventa nettamente più piacevole se si pensa alla tastiera QWERTY proprio come spiegato poco fa. Uno schermo così grande e così “pratico” (grazie al touch) gioca un ruolo fondamentale in un telefono di questo tipo, un pò come succede con iPhone.

Comodo e veloce l’interruttore di blocco tastiera laterale, decisamente migliore di una combinazione di due tasti solitamente utilizzata su altri modelli (o magari del far scorrere la slide, nel caso dell’E65 così come in N95/8Gb/N96). Nel caso in cui non fosse stato possibile chiaramente si sarebbe potuto pensare di installare un programma che lo facesse in automatico dopo qualche secondo.

# multimediale: nel dettaglio

Il cliente dovrebbe ormai sapere che un telefono della serie N è completamente dedicato alla multimedialità. Nel 5800 XM il gioco diventa più difficile, dove sta la serie? :P

È ideale per sostituire il navigatore satellitare stand-alone considerando l’ampiezza del monitor? O ancora perché non prenderlo come “comodità touch e via così“?

5800 XM è IMHO un ibrido, un mezzosangue, un giusto compromesso comodo per tutto e tutti. Provo a spiegarvi il perché secondo il mio punto di vista:

  • buona qualità durante la riproduzione audio e video grazie al doppio speaker in stereo che, una volta messo il telefono in orizzontale, consente di godere appieno delle sue potenzialità;
  • lettura dei formati maggiormente utilizzati per dispositivi mobili, sia video che audio (3GP, MPEG4, Real Video, WMV – MP3, AAC, AAC+, eAAC+, MIDI, WAV, Real Audio);
  • buona quantità di memoria disco & ram che gli consente di tenere “in canna” (scusate il tecnicismo) video, musica e dati senza troppi problemi (ram interna da 128 MB SDRAM, memoria disco 8 GB inclusa nella scatola espandibile fino a 32 GB con schede microSDHC );
  • ottima ampiezza (e risoluzione, ndr) del monitor per permettere all’utente di installare in seguito un navigatore satellitare per piattaforma Symbian (uno tra tanti: Garmin XT) sostituendo completamente quello che può essere un navigatore stand-alone da tenere in macchina (360×640 a 3.2 pollici 16:9 TFT Touchscreen a 16.7 Milioni di colori);
  • buoni sensori per captare tutti i movimenti del pennino sul monitor, il tutto condito da soli 3 tasti reali (senza considerare i laterali) a mò di “bandiera italiana” (notare i colori in successione: verde, bianco, rosso) per richiamare l’accettazione / rifiuto della chiamata ed il menu completo.

Se a tutto questo si aggiunge un peso complessivo di 109 grammi si ottiene un buon “centro multimediale” da portare comodamente in tasca.

# dove sta la fregatura?

Provo a buttare giù un veloce elenco di cose che secondo me “non sono ancora accettabili” e potrebbero essere migliorate magari in un futuro modello (se di hardware si tratta) o in una qualche prossima release firmware.

  • la custodia è decisamente “rozza” (qualcuno che aveva visto in anteprima il feed di questo articolo ricorderà il mio chiaro e conciso “custodia merda). Tutto questo perché, abituato a vedere l’ottima estetica e funzionalità della custodia del Nokia E71, mi sembra di aver fatto un salto qualitativo mostruoso, indietro però!
  • l’audio dello speaker principale, durante una telefonata, potrebbe non essere all’altezza. Potrebbe capitarvi di non sapere mai dove mettere con precisione l’orecchio, talvolta viene in automatico, altre volte no. Nel caso ci sia un moderato rumore esterno di sottofondo, anche alzando il volume, potrebbe non procurare miglioramenti sensibili. La parziale risoluzione del problema la si ottiene sfruttando il vivavoce che invece offre una buona qualità.
  • il pennino è fatto di plastica rigida. So bene di essere forse troppo “precisino” ma vi siete chiesti perché gli HTC lo prevedono nativamente in metallo? Se dovesse mai cadervi, un pestone potrebbe mettere la parola fine all’unico strumento appositamente studiato e incluso nella scatola per interagire con le icone a video, soprattutto per chi non ha le ditina da estetista :P
  • per la fotocamera Nokia si affida ancora una volta (giustamente) alle ottiche Carl Zeiss, nulla da dire sulla loro qualità, quello che mi chiedo è perché diamine dare 3.2 Mpx su un telefono di così nuova generazione quando su un N96 si monta la stessa ottica a 5 Mpx (3.2 Mpx + QCIF
    con risoluzione fotografica a 2048×1536
    ), si parla di una fotocamera presente già nell’ormai superato N73!! L’illuminazione, piuttosto scarsa ahimé, è affidata a due led “ghiaccio” ad alta luminosità.

# eXtras & fun

Per chi avesse ricevuto il telefono precedentemente testato da me (non so chi è il fortunato) qualche informazione sulla manutenzione e la futura formattazione potrebbe tornare molto utile. Perché dico questo? E’ molto semplice. Talvolta donne che si definisconogeek all’ultimo stadio” dimenticano che lasciare pulito ciò che hanno utilizzato giova particolarmente alla salute. Non so, potrebbe capitarvi di trovare qualche contatto nei numeri chiamati, magari numeri personali, un qualche accesso WiFi corredato di nome rete e password di accesso, un qualche collegamento salvato nel browser e svariati log nella memoria SD, perché no?

Un articolo di Maxime pubblicato poco tempo fa potrebbe tornarvi estremamente utile:

pensierineccesso.it/2009/03/15/hard-reset-del-nokia-5800-xpressmusic

Poi probabilmente può non fregarvene nulla di tutto questo, ma magari sarebbe anche bello pulire il monitor prima di consegnarlo, non so … giusto per non farlo arrivare “incroccato di sudore e schifezze varie“, tanto per rispetto altrui eh, mica altro! :mrgreen:

Ah si dimenticavo, magari anche ricordarsi di rimettere il caricabatterie del telefono nella scatola, potreste dimenticarlo! :P

# in conclusione

Un buon dispositivo che ha ancora tanto da “imparare” e migliorare. Certamente una buona base di partenza, un primo tentativo ben riuscito, non c’è che dire. Non lo sostituirei ancora ad un telefono di serie E-Business come l’E65 o -ancora meglio- l’E71. Di certo un utilizzatore iPhone potrebbe trovarlo estremamente limitato ma non è comunque da sottovalutare, sarebbe ancora più appetibile (rispetto al concorrente Apple) se il prezzo fosse un attimo più accessibile, anche via Store Nokia. 339 euro “distano non più di tanto” dai 499 chiesti da Vodafone per il 3G 8 GB

Grazie quindi a Digital-PR, KiAmaNokia e Nokia stessa. Non resta che attendere il prossimo test su strada :)

(crosspostato su Gioxx’s Wall)

N.B.: il post è stato aggiornato dopo che l’autore ha ritenuto opportuno apportare delle piccole correzioni.



Condividi

Tag: , , , , , , , , , , , .

10 commenti »

    • Scusami Giovanni ma…mi sembra una bella differenza quella tra 339 e 499 euro! :)

    • Ho corretto 339 sull’articolo del mio blog solo dopo la tua segnalazione. Calcola che ho preso per buono il listino SHOP che ho consultato prima di stendere il tutto, lo dava ancora al prezzo che ho segnalato, evidentemente aggiornato dopo poco.

      ;)

    • Scusami, ma 160 euro di differenza ti sembrano pochi?

    • Mai detto una cosa simile Andre@, dove la vedi scritta? :O

    • P.S. se intendi il distare poco dal N95 8 GB (scusami non lo avevo capito subito) era tutto inteso con il precedente prezzo scritto dal vecchio listino. 160 euro sono chiaramente abbastanza per preferire questo nuovo nato ;)

    • sicuramente il 5800 è un cellulare ancora acerbo sotto alcuni punti di vista. I miglioramenti ci sono stati con l’ultimo firmware rilasciato ma ancora ci sono piccoli bug e mancanze di sistemare e colmare. In futuro credo che si arriverà alla perfezione come è successo in passato con altri modelli. Resto comunque del sapere che come interfaccia touch e software così come i materiali usati per la costruzione del terminale, l’iphone è al momento il numero 1. Di contro il 5800 ha delle funzioni in più che all’iphone al momento mancano ma che in parte in estate verranno colmate dal nuovo software 3.0. Quindi per me oggi tra il 5800 e l’iphone io preferisco il nokia, in estate invece preferirò sicuramente l’iphone pur sapendo che nella parte fotografica resterà indietro rispetto a tutti perché privo di flash autofocus e con soli 2megapixel di risoluzione.

    • Per quanto si legge in giro l’iPhone di nuova generazione dovrebbe integrare ottica a 3.2 Megapixel, probabilmente uno degli ultimi passi necessari ad eguagliare le qualità di un buon Nokia fornito di una altrettanto buona macchina fotografica integrata ;)

    • si infatti un iphone con un ottica da almeno 3megapixel e il software 3.0 secondo me è ottimo.

    • ragazzi! nokia è nokia lasciamo fare i telefoni a noki sinonimo di esperienza da anni e a apple lasciamo fare i propri mac.W nokia e il mio 5800 e N97

Commenta

Lascia il tuo commento a seguire o fai un trackback dal tuo sito. Puoi anche seguire i commenti via RSS.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>